Perché il ridimensionamento classico del cluster Amazon Redshift richiede così tanto tempo per essere completato?

3 minuti di lettura
0

Ho avviato un ridimensionamento classico, ma non procede nel cluster Amazon Redshift o richiede troppo tempo. Desidero stimare meglio i tempi di inattività necessari per completare un ridimensionamento classico.

Risoluzione

Il tempo necessario per completare un ridimensionamento classico del cluster Amazon Redshift può variare da alcune ore a diversi giorni. Il ridimensionamento classico del cluster può richiedere più tempo per i seguenti motivi:

  • Lettura del carico di lavoro sul cluster di origine
  • Numero e dimensione delle tabelle da trasferire
  • Definizione della tabella e tabelle asimmetriche
  • Numero e i tipi di nodi utilizzati nei cluster di origine e di destinazione

Riduci i tempi di inattività per un ridimensionamento classico

Per ridurre il tempo necessario per un ridimensionamento classico, completa le seguenti attività:

  • Usa la console Amazon Redshift per monitorare lo stato delle operazioni di ridimensionamento. Nella pagina Dettagli del cluster, scegli la scheda Stato per visualizzare la velocità media di trasferimento, il tempo trascorso e il tempo rimanente.
  • Correggi le tabelle asimmetriche e scegli una chiave di distribuzione appropriata. Per ulteriori informazioni, consulta Amazon Redshift engineering's advanced table design playbook: distribution styles and distribution keys.
  • Rimuovi le tabelle non utilizzate. Per identificare le tabelle non utilizzate, esegui lo script unscanned_table_summary.sql dal sito web GitHub.
    Nota: il riepilogo della tabella non scansionata mostra solo la cronologia degli ultimi giorni. Per acquisire dati di utilizzo per un periodo di tempo più lungo, utilizza l'utilità SystemTablePersistence dal sito web GitHub.
  • Usa il ridimensionamento elastico per aggiungere o rimuovere nodi su un cluster Amazon Redshift esistente e ridistribuire automaticamente i dati nei nuovi nodi. Poiché il ridimensionamento elastico non crea un nuovo cluster, il tempo di inattività è significativamente inferiore a quello di un ridimensionamento classico. Per ulteriori informazioni, consulta Resizing clusters in Amazon Redshift.

Per ulteriori informazioni su come ottimizzare le prestazioni di ridimensionamento, consulta Top 10 performance tuning techniques for Amazon Redshift.

Risolvi i problemi relativi al ridimensionamento classico

Per risolvere i problemi relativi al ridimensionamento classico, completa le seguenti attività:

  • Se lo stato del cluster è NONE nell'interfaccia della linea di comando di AWS (AWS CLI), significa che il cluster di destinazione è ancora in fase di provisioning. Attendi il provisioning del cluster di destinazione. Dopo la copia del cluster, lo stato diventa IN_PROGRESS.
    Nota: se visualizzi dei messaggi di errore quando esegui i comandi dell'interfaccia della linea di comando AWS, consulta la sezione Troubleshoot AWS CLI errors. Inoltre, assicurati di utilizzare la versione più recente di AWS CLI.
  • Se un messaggio di errore avvisa che lo spazio su disco è insufficiente, significa che il cluster di destinazione non può contenere i dati. Ridimensiona il cluster Amazon Redshift con più nodi, uno stile di distribuzione diverso o un tipo di nodo diverso. Per ulteriori informazioni, consulta Resizing clusters in Amazon Redshift.
  • Per annullare un'operazione di ridimensionamento prima che sia completata, scegli Annulla ridimensionamento nella pagina Dettagli del cluster della console di Amazon Redshift. In alternativa, esegui il comando cancela-resize dall'interfaccia della riga di comando AWS.
    Nota: non è possibile annullare l'operazione di ridimensionamento quando è nella fase finale.

Informazioni correlate

How do I resize an Amazon Redshift cluster?

Qual è il motivo per cui una tabella in un cluster Amazon Redshift consuma più o meno spazio di archiviazione su disco del previsto?

AWS UFFICIALE
AWS UFFICIALEAggiornata 6 mesi fa